Archive for the ‘amore’ Category

Finalmente libero

venerdì, Gennaio 25th, 2019
 

Sono stato decenni in prigione, dentro me stesso, confinato nel desiderio di sogni, di illusioni, di speranze, di attese, di auspici, di benevoli auguri, di aspettative, di previsioni, di promesse, di miraggi di affetto e di amicizia. Senza sosta ho incontrato i miei demoni, li ho repressi, combattuti, piegati e fiaccati per poi vederli risorgere furiosi come titani incandescenti. Stavano sempre all’interno di me qualsiasi cosa facessi, qualsiasi cosa dicessi e pensassi pronti a torcermi una spada arroventata nel cuore ad ogni mia piccola debolezza.. E sono state inutili le fughe a perdifiato da me stesso, mi ritrovavo ogni volta in loro compagnia beffardamente ancora dentro di me.
Ma poi è accaduto che in alcuni momenti orsono all’improvviso con calma abbia rincontrato i miei amati demoni. Li ho riconosciuti. È stato strano guardarli negl’occhi, avvicinarsi e toccarli. Tanto tempo accanto a qualcuno per poi imbattervicisi faccia a faccia per rendersi conto di non conoscerlo davvero. Li ho ascoltati mentire, li ho assecondati senza rabbia facendo finta di pazientare e finalmente ho fatto la loro vera conoscenza. Ho compreso la loro non esistenza. Vedevo fantasmi. Questa percezione cristallina è stata come una colossale sorda latente bomba nucleare che esplodendo ha annientato tutto in un’orrenda implosione, soffocandoci reciprocamente. Mille scintille esaurite.
E alla fine mi sono accorto che se ne sono andati tutti da me! Cuore compreso.
Si sono scomposti sgretolandosi come giganti d’argilla. Ho vissuto per troppo tempo dentro dolorose tempeste in balia di agitazioni, confuso e frastornato ma poi il vento si è calmato tutto ad un tratto!
Ora c’è una piacevole brezza di solitudine assoluta, di morbido abbandono e di levigato distacco. Stavano tutti dentro di me come ospiti indesiderati, ognuno ad usurpare il fragile cuore di un bimbo imbranato. E poi via. Addio.
Adesso sono libero. Non rientrerò più dentro di me. Non vale la pena stare li. Onestamente credevo di trovare sconforto, disperazione, scoramento o sfiducia o addirittura delusione e invece è buffo: niente costernazione, nessuna angoscia.. Solo quiete.
Sono stato tanti anni in prigione dentro di me e ora finalmente sono uscito. E come se non bastasse nessuno potrà mai capirlo.
Sono uscito!
Adesso sono libero!
Finalmente ora sono… fuori di me!!!

Geniale

lunedì, Maggio 28th, 2018

Fisiologia maschile.

martedì, Maggio 22nd, 2018

Quando.

giovedì, Settembre 7th, 2017

 

Quando ti chiedi cos’è l’Amore.

Quando lo cerchi.

Quando lo speri.

Quando sfugge come sabbia tra le mani.

Quando sospetti che sia nelle grandi storie d’amore che non ti riguardano.

Quando sogni che sia altrove.

Quando scopri che è una leggenda.

Quando comprendi l’illusione.

Quando sei furioso.

Quando leggi un post-it.

 

 

Quando capisci cos’è per te l’Amore.

La quinta elementa

venerdì, Aprile 17th, 2015

"L'unica arma che possa sconfiggere il male. Quattro elementi disposti intorno ad un quinto, all'Essere Supremo, al Guerriero Assoluto, creato per proteggere la vita. Insieme essi producono quello che gli Antichi chiamavano la Luce della Creazione, capace di portare la Luce negli angoli più remoti del Gabrio"

P.O.V. d’amore

venerdì, Aprile 10th, 2015
Io ti guardo.
Tu mi guardi.

Prossimo Carnevale.

lunedì, Marzo 23rd, 2015

Finalmente ho trovato i costumi per i miei bimbi

A. Lice

lunedì, Marzo 23rd, 2015

 

Cara A.
 ho il rammarico di non aver potuto ricambiare il tuo "Mi togli sempre il respiro amore"
col mio "ti tolgo il respiro amore".

Gnam

martedì, Marzo 17th, 2015

Bao Babbo

lunedì, Marzo 16th, 2015


«Babbo posso avere un bicchiere di acqua prima di dormire?»
«Mi spiace, no.»
«COME NO? MA IO HO SETE!»
«Sono desolato. A quest'ora la cucina è chiusa. Arrivederci.»

Non so se è più incredibile l'espressione rassegnata di una bimba seienne
o la serietà di un quarantuenne[gramma] che improvvisa cagate del genere.
Sono atterrito.