Dio?

Dolore, sporco e fango. Tutto qui mio Signore? Se questi sono i tuoi tormenti e le tue rivincite hai sbagliato figlio e l’hai sbagliato alla grande. Se credi che mi piegherò dentro o che mi renderai più docile alla vita dovresti leggere quello che ti scrivo: vai a fanculo vecchio! Qualcuno dice che invii sulla terra i tuoi figli a salvarci ma in fondo son ragazzi, guarda che casino hanno lasciato. Perché non vieni tu giù? O hai paura? Meglio la tua nuvoletta, come Iri da iri parea reflesso no? Sai, qui è come una partita di rugby, come la contrazione prima di un balzo felino, tutto è cristallizzato servono polmoni, sangue e coraggio. Ma tu che ne sai? Sant’Agostino "Colui che ha fatto te senza di te non può salvare te senza di te" l’hai fatto dire a lui, ok. Vedi che non mi hai salvato vecchio? Un giorno morirò ma la soddisfazione di vedermi in ginocchio l’avrai di certo ma in ginocchio prima del balzo finale: ti placcherò vecchio e se dovrò cadere lo farò attaccato alle tue gambe. Giù io, giù tu.

 

Tags: , ,