La Passerella delle Cascine

settembre 15th, 2017

E via coi lavori di rinnovo..
20 ingegnieri.
100 operai.
Fiumi di persone.
Si procede col taglio della vecchia Passerella che cade nell’acqua.
Silenzio.
Imbarazzo.
Qualche colpo di tosse.
Poi metabolizzano e biascicano “abbiamo fatto alcuni piccoli errori di calcolo”.

Era difficile, mica come la fottuta Diga di Assuan.

emmepitre

settembre 14th, 2017

Quando.

settembre 7th, 2017

 

Quando ti chiedi cos’è l’Amore.

Quando lo cerchi.

Quando lo speri.

Quando sfugge come sabbia tra le mani.

Quando sospetti che sia nelle grandi storie d’amore che non ti riguardano.

Quando sogni che sia altrove.

Quando scopri che è una leggenda.

Quando comprendi l’illusione.

Quando sei furioso.

Quando leggi un post-it.

 

 

Quando capisci cos’è per te l’Amore.

Buccati intellacqua

settembre 6th, 2017

28/08/2017 Kubrick di Castelfidardo: capolavoro.

 

 

 

 

 

 

 

Quanto può far male sentiire un dialetto?

 

 

 

Fino alla fine di tutto…

 

 

Il Cane & la Cagna

settembre 5th, 2017
 

Se c’è una cosa che DETESTO oltre al 99% delle persone che si accompagnano ai cani che sono assolutamente indegne di vivere in una società civile sono gli ipocriti che usano gli animali come leva emotiva delle tragedie. Ultima ma non sola tale Destiny Hope al secolo Miley Cyrus: gran fica, talentuosa artista, diva mentecatta (come tutti i Vip) che per riassumere la catastrofe dell’uragano Harvey posta una foto su Instagram mettendo un cane.
.
Sono morte 60 persone ma il cane bagnato fa compassione.

Ma lo vedete quanto fate schifo cagnari e gattari? Maledetti.

 

 

E poi date le zone sarebbe stato più opportuno postare la foto di un alligatore triste.

 

Anche Stamane Sto Squisitamente Bene

agosto 31st, 2017

Io ballo da solo

Un Velo Maya pietoso..

agosto 21st, 2017

Io non capisco che cazzo c’ho ancora da ridere. Proprio non capisco.
Mica mi sono bastate le cagate che ho dovuto ingoiare, le conclusioni che ho tratto, gli insegnamento che ho disatteso, le disillusioni che ho svelato, i dolori ingiusti e l’effetto degli sbagli. Si vede che non sono ancora contento. Dai più, dai ancora. 

E checcazzo cosa mai avrò fatto per tutto questo? Ma non era tuttungigantesco gioco Maya? Non era un Velo di Illusioni?
Io ci ho provato a dare un senso anche quando il senso non aveva senso.
Ho provato a essere leggero e spensierato nelle difficoltà.
A essere leale quando era difficile.
A essere giusto quando serviva coraggio.
Anche ad accettare serenamente le conseguenze dei miei numerosi fallimenti per caritàdiddio ma qui si paga più del dovuto altro che grandi opportunità evolutive. Opportunità evolutive UN CAZZO!

Ma che ho ancora da ridere?

Un giorno magari ci ritroveremo tutti sotto un leggero crepuscolo durante una brezza tenera e ci riconosceremo piangendo, abbracciandoci e ridendo della veridicità del Gioco, della serietà delle nostre passate espressioni. Ci verranno incontro le persone amate che se ne sono andate soffermandosi davanti a noi un attimo sfoggiando un sorriso beffardo di chi in verità non se n’era mai andato “Piccolo ma quel pensiero rivolto a me pensavi fosse tuo?”. Si riuniranno i cuori falciati dalle vicissitudini della vita, riesploderanno odori, ricordi e ci toccheremo ancora per sempre potendo dire parole non dette, fare cose non fatte. Tuttò avrà una conclusione chiara e coerente.

E io finalmente avrò le ruote e sarò un carretto con un cartello ciclopico in font arabescato corpo 72: “Che stracazzo c’ho avuto da ridere?

 

 

 

 

Mah Mah Mah

agosto 8th, 2017

Apprezzo la schiettezza di Snap©hat

giugno 8th, 2017

IncazzaturAura

maggio 25th, 2017